Home / Magazine /

Che cosa mostrare e come mostrarsi (al mondo)

Che cosa mostrare e come mostrarsi (al mondo)

01/02/2021

.mostre/fiere/showroom
.saggi/riviste
.cataloghi/brochure,
.video-interviste,
.Dialoghi luminosi (ARENA),
.podcast tematici,

Investire maggiormente in iniziative espositive diverse rispetto al passato, come ad esempio mostre specifiche sugli argomenti disciplinari che compongono la nostra storia e la cultura illuminotecnica.

Il ciclo espositivo “il gioco sapiente della luce”, per parafrasare Le Corbusier, contribuisce a creare un’identità più complessa rispetto ai competitor, sotto il mero profilo della produzione culturale.

Le fiere di settore vanno immaginate in maniera più strategica e con una partecipazione meno commerciale, anche riducendo spazi e luoghi, mentre va potenziato Arena Milano, come polo catalizzatore multimediale, per i prossimi anni.

Il catalogo/brochure si sposta on-line, mentre il cartaceo deve diventare un saggio annuale (o biennale) sulle attività dell’azienda , i progetti più emblematici e l’illustrazione dei nuovi prodotti, quindi grande importanza anche alle ricerche sperimentali, e ai nuovi studi di architettura che cominceranno a collaborare con Panzeri.

I soggetti più significativi dell’azienda,( a partire da Federico, Simonetta e Norberto Panzeri), e tutti i componenti della famiglia e del management, racconteranno e si racconteranno sui canali you tube, attraverso una serie di video-interviste (coinvolgendo progettisti, tecnici e giornalisti)

Il fulcro del progetto narrativo per il prossimo biennio saranno i Dialoghi Luminosi®, in Arena Milano.

Un ciclo di incontri con le personalità più interessanti del mondo della luce, dibatti tematici ed un programma di “piccole mostre istantanee”(durata qualche giorno) che dovranno coinvolgere tutte le categorie di riferimento, in Italia e nel mondo.

Quello che accade durante i Dialoghi Luminosi®, verrà registrato (sinteticamente) in podcast che saranno inseriti nei canali di ONE, e/o altro.

Dentro ogni programma intellettuale e industriale, si nasconde un’ambizione e un desiderio, nel nostro caso vogliamo manifestare la volontà di raccontare il presente,per immaginare il futuro.

(“Panzeri è solo quello che si vede: nient’altro che luce”)

Potrebbero interessarti anche